Cerca nel Blog

I lavori presenti in questo blog sono opera del mio ingegno. Dichiaro di non esercitare l’attività del commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alla discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Dichiaro di rispettare l’applicazione dell’art. 4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo del 31 Marzo 1998 n. 114 e di esporre e vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività e del mio ingegno. Non sono quindi obbligata ad iscrivermi in nessuno dei Registri presso nessuna Camera di Commercio del Territorio Italiano, obbligatori solo per gli imprenditori commerciali professionali.

Se fossi interessato a qualcuno dei miei lavori o se desiderassi una creazione personalizzata non esitare a contattarmi.

If you’re interested in someone of my creation or if you would like to ask for a custom one, feel free to contact me.

domenica 18 gennaio 2015

Tintura naturale... primo esperimento!


 
Per chi come me, ama la natura ed è sempre alla ricerca di nuove esperienze creative, questo è stato un affascinante esperimento la cui tecnica, ho in progetto di approfondire sicuramente a breve. 
Casualmente, ho incontrato, dopo diversi anni, una carissima amica che non vedevo da tempo e che vanta un bagaglio di esperienze lavorative assai qualificate e specifiche.



Infatti, oltre ad essere una costumista teatrale, nel corso della sua carriera professionale, Giovanna ha approfondito le sue conoscenze, concentrando la sua attenzione sul Medioevo.
Oggi, Giovanna è la responsabile dell'abbigliamento, nonchè maestra tintora, della Compagnia di Chiaravalle associazione che si occupa, in modo molto rigoroso, di rievocazioni storiche.
Si sa, nella vita le cose non capitano mai per caso e le rispettive competenze, ci hanno fatto volare con la fantasia e pensare ad una possibile collaborazione futura ... stiamo a vedere che succederà!
Per ora, ci siamo limitate, un po' per gioco, a realizzare insieme, un primo esperimento che ci ha comunque entusiasmate. Complici, tre gomitoli di lana bouclè, che sono stati tinti con la Reseda luteola.
Il giallo brillante ed intenso, ottenuto sul filato, mi ha letteralmente conquistata ed immediato è nato il desiderio di dargli  una forma e un concreto utilizzo.
E' nata così una sciarpa calda e morbidissima, che ho ricamato impreziosendo i due estremi, con delle pailletes in tinta. Che ne pensate???

For all the nature-lovers like me, ever looking for new creative experiences, this was a really charming experiment and I surely intend to develop its technique in depth shortly.
I met by chance a dear friend of mine I didn't see for a long time. She's very experienced in her job and she can rely on a specific and skilled know-how.
Giovanna is not only a costume designer, but during her professional career she widened her technical knowledge focusing the attention on the Middle Age.
Currently Giovanna is the person in charge for costumes and she's the master dyer in the Italian group named "Compagnia di Chiaravalle". This association is involved in the strict realizing of historical reconstructions.
You know, nothing happenes by chance and our own knowledge make us fly with the fantasy imaging a future creative cooperation... we'll see what will be!
At the moment, just for fun, we restricted ourselves to realize together an earl experiment which was anyway an exciting experience. Our ally were three balls of bouclè wool, colored using a plant named Reseda luteola.
The bright and deep yellow obtained yarn, literally won me and immediatly arose the desire to give it a shape and a real use.
So was born a warm and very soft scarf, made precious embroidering its ends with colour matched sesquins.
What do you think about?



La sostanza colorante della Reseda si chiama luteolina e si estrae dalla pianta intera (radici escluse).
Etimologia: il nome del genere reseda = calma, che lenisce il dolore, deriva dal latino, come anche quella dell' intera famiglia, le cui piante contengono sostanze calmanti.
Il nome specifico luteola deriva dal latino luteus = giallo per le sue qualità coloranti.
L'utilizzo della Reseda, come pianta tintorea, risale all'epoca dei romani e lo stesso Plinio ne descrisse doviziosamente le proprietà. 
Il suo impiego si diffuse rapidamente anche presso tutte le culture Europee e dell’Asia Centrale.
In Inghilterra fu per secoli utilizzata nelle colorazioni degli abiti del popolo mentre, in Francia, per la tintura delle stoffe preziose destinate alla realizzazione dei vestiti dei nobili di Versailles. 
Largamente impiegata anche dai tintori dei Dogi Veneziani, fu tra le piante considerate d'elezione, per la tintura dei paramenti dei sacerdoti nella liturgia cattolica; mentre in Scozia  per la tintura del Tweed.

Reseda contains a dyeing substance known as luteolin, extracted from the entire plant (excluding the roots).
Etymology: the genus Reseda and the family of this plants, are named after the Latin word "reseda" (imperative of verb "resedare", by the Latin phrase "reseda morbos" = soothe the pains"). Every plant included in this family contains soothing substances.The species name "luteola" comes from the Latin luteus = yellow, due to its dyeing effect.
The use of Reseda as a dyeing herb, dates from the Roman times and a detailed description of its properties can be found in Plinius.
Its use spread soon also through Europe and Central Asia.
In England, the common people used this herb for centuries to dye the clothes, while in France it was used to color the precious fabrics intended for the creation of dresses for the nobles in Versailles.
It was widely used by the Italian master dyers of the Venetian Doges and it was among the plants of choice to dye the catholic liturgic paraments. In Scotland it was used to dye the Tweed fabric.

Reseda luteola L. (Reseda biondella)
Jacob Sturm, Johann Georg Sturm - Deutschlands Flora Abbildungen (1796). 
This image is in the public domain because its copyright has expired.